VPN: come funziona

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 05-11-2019 16:17 Aggiornato il: 05-11-2019 16:27

Se avete sentito parlare di VPN ma non sapete esattamente come funziona, siete nel posto giusto. In questa guida vi mostreremo come utilizzare la VPN e quali sono le sue funzioni. Utilizzare una VPN può sembrare un processo difficile e pieno di ostacoli, ma in questo tutorial vi presenteremo come utilizzarlo al meglio in base alle vostre esigenze. 

VPN: cos’è e come funziona

VPN è una sorta di rete di telecomunicazione riservata che vi permetterà di navigare in totale sicurezza. Questo sistema è molto utilizzato dalle piccole e grandi aziende che utilizzano reti pubbliche condivise ad un costo notevolmente più basso e con la possibilità di collegarsi da più parti del mondo utilizzando un’unica connessione virtuale. Potrete utilizzare questo sistema sia in modalità gratuita che a pagamento usufruendo di opzioni e funzionalità aggiuntive in base alla tipologia di servizio scelto. Una volta selezionato il gestore del servizio presso il quale utilizzare questo sistema, vi verranno fornite delle credenziali di accesso che potrete utilizzare su qualsiasi dispositivo in uso e navigare su linea criptata e sicura. Tutti i files che riceverete o invierete saranno infatti mascherati dall’indirizzo IP del server ospitante e tutti quelli potenzialmente dannosi saranno bloccati proteggendo il vostro computer. 

Ma non serve solo a questo, utilizzare una VPN può essere utilissima anche per servizi come Netflix dove anche se siete all’estero per lavoro, continuerete a visualizzare la lingua della vostra nazione collegandovi ai server Italiani. 

Sicurezza con VPN

Usare una VPN può rendere la vostra connessione sicura senza la possibilità di eventuali attacchi hacker o recupero di dati sensibili dal vostro dispositivo. Ovunque voi sarete, potrete accedere alla rete della vostra casa o del vostro ufficio risparmiando così dati internet del vostro smartphone. Però utilizzare uno dei quasisi servizi non garantisce sicurezza. Bisogna prestare attenzione ai provider che vi offrono questa possibilità e che non si trovino in uno dei paesi delle alleanze 5 Eyes, 9 Eyes e 14 Eyes che utilizzano il servizio per spiarvi registrando i vostri movimenti e vendendo le vostre informazioni.

5 Eyes: Stati Uniti d’America, Canada, Regno Unito, Australia, Nuova Zelanda

9 Eyes: Paesi Bassi, Danimarca, Francia, Norvegia

14 Eyes: Italia, Germania, Spagna, Belgio, Svezia

VPN: quale servizio utilizzare

Prima di buttarsi sulla VPN è opportuno fare attenzione verso il provider che vi offre la possibilità di navigare, specialmente da chi vi offre questo servizio in modo gratuito. Sia per quella gratis che a pagamento, occorrerà registrarsi per ricevere le credenziali di accesso. Una volta eseguita la registrazione, vi verrà richiesto di scaricare il client VPN e installarlo oppure scegliere di utilizzarlo via web se si tratta di un servizio gratuito. 

Utilizzare un servizio gratuito significa anche essere soggetto a pubblicità a volte fastidiose, alla raccolta di dati personali a fini commerciali. Secondo alcuni indagini esistono servizi gratuiti che offrono questo servizio proprio per vendere le vostre informazioni e attuare questo scambio con chi usufruisce del VPN free. 

Per poter scegliere una buona VPN è necessario che abbia queste opzioni:

  • Server: Il provider dovrebbe avere una vasta scelta di paesi nel quale potersi collegare
  • Crittografia: Il servizio deve essere predisposto di crittografia AES a 256 bit, questo per proteggere le perdite DNS e IP
  • Sicurezza: Essere provvisto di Kill Switch automatico
  • Velocità: Funzionale per la velocità in modo da non perdere mega durante lo scaricamento e l’upload dei fles
  • Applicazione: Essere dotata di App in modo da poterla gestire da qualsiasi dispositivo
  • Assistenza: Essere provvisti di Email e numero di telefono per eventuali problematiche

Tuttavia nonostante quelli a pagamento sono provvisti della maggior parte di queste funzionalità, ne esistono alcuni gratuiti che possono essere considerati validi e sono: 

Hotspot Shield: E’ uno dei più gettonati e conosciuti che vi permettono di utilizzare il servizio senza limiti sul traffico. Tunnelbar: Come Hotspot è conosciuto ma presenta un traffico ridotto di 500 MB che può aumentare sponsorizzandoli su Twitter.  Hide.me: Anche questo è un provider abbastanza conosciuto che vi consentirà di navigare in modo anonimo con un traffico limitato di 2GB mensili. 

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato