Quali sono tutti i tipi di gong

Pubblicato da: MigliorBlog.it- il: 16-12-2022 9:38

A cosa pensate quando sentite o leggete la parola gong? Siamo sicuri che la maggior parte di voi penserà allo strumento musicale (da non confondere con la giocata Gong), ma dovete sapere che possiamo associare questa parola anche ad altro, come al famoso attore sudcoreano Gong Yoo, famoso per le interpretazioni nei serial televisivi, oppure al Qi gong, una disciplina originaria della Cina che prevede l’esecuzione di esercizi fisici associati al controllo del respiro e della mente. Ma approfondiamo il discorso!

Lo strumento musicale

Il gong è uno strumento musicale a percussione, formato da un grande piatto di metallo, che solitamente ha una forma circolare. Il gong resta sospeso, agganciato a una superficie che solitamente è di legno, e viene suonato grazie all’utilizzo di un percussore di sughero o stoffa.

Il gong è uno strumento di origine tibetana, utilizzato in tutta l’Asia, che nell’antichità veniva utilizzato durante le feste, nei riti religiosi, nei ritiri spirituali ed anche durante le competizioni sportive. Non tutti avevano la facoltà di suonare il gong tibetano, che era considerato un oggetto sacro, che veniva utilizzato solo da monaci e sciamani.

Oggi il gong viene usato in alcune situazioni anche nella pratica dello Yoga, oltre che nelle terapie vibrazionali, per fare massaggi sonori.

L’attore sudcoreano

Gong Yoo è un famoso attore e modello sudcoreano nato il 10 luglio 1979 a Busan, in Corea del Sud. Gong, il cui vero nome è Gong Ji-chul, si è laureato in recitazione teatrale alla Kyung Hee University, ed è diventato famoso per le interpretazioni nei serial televisivi. La fama a livello globale è arrivata a seguito dell’interpretazione dello ‘schiaffeggiatore’ in Squid Game, il k-drama dei record prodotto da Netflix. L’attore sudcoreano è stato protagonista anche in diversi film, tra cui Train to Busan (2016), Do-ga-ni (2011) e L’impero delle ombre (2016). Nel 2013 Gong Yoo è stato anche nominato ambasciatore dall’UNICEF in occasione del 24° anno dall’adozione della Convenzione sui diritti dell’infanzia (CRC).

Qi gong

Il Qi gong, chiamato anche Qi-gong o Qigong, è una disciplina originaria della Cina che prevede l’esecuzione di esercizi fisici associati al controllo del respiro e della mente. La sua pratica è diffusa da circa 4.000 anni e viene praticato per rafforzare il corpo a livello fisico, mentale e spirituale.

Chi pratica il Qi gong deve eseguire particolari e determinati movimenti in coordinazione con la respirazione, ed il tutto deve essere associato alla concentrazione mentale e ad alcune tecniche di meditazione.

Si conoscono ben 75 diverse forme antiche del Qi gong, delle quali si trovano delle tracce anche nella letteratura cinese, alle quali si aggiungono oltre 50 forme contemporanee di questa disciplina.