PMI: perché farsi notare su Google

Pubblicato da: MigliorBlog.it- il: 16-09-2022 21:18

Le PMI rappresentano il tessuto principale dell’economia del Belpaese. Su oltre 4 milioni di aziende attive, le microimprese con un numero di addetti inferiore ai 10 sono il 95,05%, a fronte indicativamente dello 0,09% delle grandi imprese.

Le PMI vere e proprie sono circa 206.000, quasi il 5% dell’economia italiana.

Il vero dato degno di nota, stando a quanto riporta una fonte autorevole come il blog osservatori.net, è che arrivano a generare il 41% dell’intero fatturato, andando ben oltre il 30% degli occupati sia nel settore pubblico che in quello privato.

Numeri importanti, ancora di più se confrontati con gli altri stati dell’UE i quali vedono una sola eccezione significativa, similare all’Italia: la Germania.

Per le PMI, così come per le altre realtà del Belpaese, oggi c’è un mercato in cui è essenziale farsi notare: quello online. La digitalizzazione rappresenta una sfida non solo per l’epoca attuale, ma ancora di più per quella futura, essendo un trend in costante crescita.

Se una volta erano diversi i motori di ricerca, era presente una sorta di “biodiversità”, oggi a dominare è principalmente uno: Google. È qui che per le realtà dell’economia è necessario farsi notare.

Qualcosa che non può essere improvvisato, dal momento che Big G presenta regole ben precise e aggiornamenti costanti, dietro ai quali è difficile stare dietro persino per i professionisti con più esperienza.

Per le aziende appare sempre più indispensabile instaurare una partnership con una Web Agency come eviblu.it, specializzata nella vendita digitale integrata, ovvero un sistema che permette di ottenere un numero maggiore di visite, di richieste e quindi di clienti.

Un mare pieno di pesci

In questo articolo analizziamo come è possibile per le PMI, ma anche per le altre aziende i meccanismi del resto sono i medesimi, farsi notare su Google. Qualcosa di imprescindibile all’interno di un mercato che nel 2021 è stato capace di sfiorare i 40 miliardi di fatturato.

Chi è possibile trovare online? La maggior parte delle aziende italiane, a oggi, attraverso soluzioni quali sito web, e-commerce e social network. Molte li sottopongono a un costante restyling e monitoraggio.

Perché? Semplice: per essere più competitive sul web e farsi notare su Google dal proprio target di riferimento, rimanendo aggiornate e competitive.

Una crescita esponenziale, quella odierna, e realizzata nel giro di pochissimo tempo se si pensa che nel 2017 le realtà che avevano un sito internet erano pari al 70% (contro il 61% del 2010).

Lo sviluppo digitale è ancora in corso, non a caso si trova al centro dei fondi del PNRR, l’obiettivo dei quali è quello di colmare un gap che si è creato nell’arco degli ultimi decenni.

Quello che davvero conta è che quel mare che è internet è già abbondantemente pieno di pesci.

Anche perché, e non va mai dimenticato, su Google le imprese del Belpaese si trovano a fronteggiare la concorrenza non solo delle dirette concorrenti nazionali, ma anche di quelle analoghe presenti potenzialmente in tutto il mondo.

Siamo pur sempre in un contesto di globalizzazione, dove mantra è rimasto invariato: Think Global, Act Local.

L’importanza di una strategia su misura

Per le aziende, nell’epoca della Digital Revolution, è imprescindibile farsi trovare pronte e preparate. In poche parole: avere una strategia mirata di business.

Questa può essere conseguita solo da professionisti preparati, qualificati e aggiornati; figure altamente specializzate e che si trovano a lavorare in team. Una Web Agency si rivela la soluzione ottimale, dal momento che le contempla e predispone di suo.

Per farsi notare su Google, attraverso una strategia su misura, è essenziale collaborare con professionisti quali Marketing Strategist, SEO e SEM Specialist, Social Media Manager, specialisti nella creazione di contenuti e Graphic Designer, solo per citarne alcuni.

Ogni situazione è diversa, ogni azienda è diversa. Saranno da individuare i canali ottimali, alcuni social piuttosto che altri, così da ottimizzare il sito web. In questo modo il risultato sarà garantito al 100%.

Conclusioni

Internet rappresenta l’alfa e l’omega, per le aziende. Un faro, un punto di riferimento, una sfida, sia per quanti hanno attività in presenza sia online, per non parlare delle aziende, e sono la maggior parte, che operano su entrambi i fronti.

Una comunicazione digitale ad alto impatto strategico rappresenta la soluzione vincente, capace di fare la differenza. A patto che non sia “fai da te” ma realizzata da professionisti qualificati.