Perché il social video marketing è importante e come farlo nel modo giusto

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 08-06-2022 15:02 Aggiornato il: 08-06-2022 15:14

Il video marketing non è un concetto nuovo. Quando si tratta di una strategia di marketing completa, le immagini fisse non sono la strategia migliore. La campagna sui social media, in particolare, richiede il video come elemento principale.

Di recente, il panorama dei social media è stato completamente invaso dai video. Usare i video per pubblicizzare il prodotto o servizio, migliora l’interazione sulle piattaforme digitali e social, educa i consumatori e clienti e raggiunge un nuovo pubblico con un nuovo mezzo per le attività di marketing. Le opportunità sono tante.

Quanto è importante? Se non realizzi video, perdi terreno rispetto ai concorrenti. L’autenticità è ciò che conta di più per gli spettatori, più semplice e diretto è il video e migliore sarà nei risultati di ricerca.

Indipendentemente da ciò, le apparecchiature di marketing video, l’illuminazione e gli strumenti di editing possono creare confusione per un nuovo arrivato nella produzione video. Di conseguenza, abbiamo realizzato questo manuale con istruzioni dettagliate per lo sviluppo e la distribuzione di un video sui social media per la tua azienda.

  1. Inizia creando uno schema per il tuo video

Inizia con una discussione sull’obiettivo del tuo video prima di fare qualsiasi altra cosa. Come mai? Tutto ciò che fai nel processo di produzione del video dovrebbe ricondurre all’obiettivo del tuo video e all’azione che speri che gli spettatori eseguano dopo averlo visto.

Inoltre, ti ritroverai in un ciclo infinito di riprese, riformulazioni e modifiche se tu e il tuo team non avete un obiettivo chiaro in mente. Ciò si traduce in una notevole perdita di tempo.

  1.  Prepara una sceneggiatura per il tuo video

Troverai di tutto, da documentari strazianti a vlogger fino all’ultimo video di gattini su YouTube. Non c’è dubbio che gli script siano necessari per la maggior parte dei video aziendali.

Altrimenti, potresti dedicare più tempo al montaggio del necessario, risultando un film eccessivamente lungo che perde spettatori. È anche vero che le persone si aspettano professionalità dai marchi e qualche taglio, un po’ di musica e transizioni non danneggiano il video. Con l’aiuto di un creatore di video puoi dare un aspetto estetico al tuo video secondo le tue esigenze. Uno schema è un buon punto di partenza durante la creazione di una sceneggiatura, come un articolo di un blog.

  1. Conosci la tua fotocamera 

Molte aziende evitano il marketing video perché sono preoccupate per le loro apparecchiature. Tuttavia, imparare a catturare video non deve essere un compito arduo. Per iniziare con una DSLR, devi conoscere quanto segue: frame rate, velocità dell’otturatore, ISO, apertura e bilanciamento del colore. Quando leggi le impostazioni manuali, è meglio avere la tua fotocamera nelle vicinanze in modo da poterci giocare.

  • FPS

Come per le idee video, ci sono molte alternative per personalizzare questo concetto. 24 fotogrammi al secondo (fps) e 30 fotogrammi al secondo (fps) sono le opzioni più comuni per la regolazione della frequenza dei fotogrammi.

  • Apertura

La dimensione dell’apertura è indicata come apertura. Regola la quantità di luce che arriva al sensore. L’f-stop è l’unità di misura utilizzata per descrivere la dimensione del diaframma. Se il valore è inferiore a quello maggiore, l’obiettivo è più aperto.

  • ISO 

L’impostazione ISO è l’ultima da considerare nel triangolo di esposizione. I professionisti della fotografia e del video utilizzano ISO per misurare la capacità di una fotocamera di catturare i dettagli in condizioni di scarsa illuminazione. Ci sono centinaia o migliaia di impostazioni sulla fotocamera a cui si fa riferimento da una serie di cifre (ad es. 200, 400, 800, 1600, ecc.). Valori più alti indicano una fotocamera più sensibile alla luce. 

  1. Suono e illuminazione

L’illuminazione e l’audio sono due degli aspetti più critici da tenere a mente durante lo sviluppo di video sui social media. Ciò che conta di più per il tuo pubblico è se stai postando un video o trasmettendo un evento dal vivo. È possibile che un’esperienza utente negativa possa far sì che i clienti smettano di supportare il tuo marchio.

Anche in questo caso, generalmente non hai bisogno di un’attrezzatura costosa per promuovere l’alta qualità. Una finestra aperta o anche una plafoniera è tutto ciò su cui molti influencer di YouTube fanno affidamento per l’illuminazione.

La chiave è che devi essere facilmente visto e ascoltato. È improbabile che l’utilizzo di una fotocamera e un microfono per laptop per registrare un film di qualità professionale offra i risultati migliori.

  1. Tiro 

Qualunque sia la tua posizione, è essenziale conoscere i dettagli della metodologia dell’altra parte. La persona incaricata delle riprese può presumere di aver catturato abbastanza materiale e di aver posto tutte le domande appropriate per l’intervista.

Ricordare che il tuo video verrà modificato in seguito può aiutarti a formulare giudizi migliori e risparmiare tempo nel processo di post-produzione. Lasciare un buffer all’inizio e alla conclusione di ogni clip è un primo passo importante nello sviluppo di una mentalità di “ripresa per il montaggio”.

  1. Organizzare i filmati 

L’acquisizione di video richiede un esame approfondito di come organizzi il tuo computer e i tuoi file. Un desktop disordinato ti condannerà a una vita di miseria se sei una di quelle persone che lavorano da lì.

È dubbio che tu voglia salvare qualsiasi file in formato video sul tuo disco rigido interno poiché sono enormi. Presto esaurirai lo spazio di archiviazione e le prestazioni di elaborazione del tuo computer ne risentiranno.

  1. Modifica del video 

Hai terminato le riprese del tuo video. Congratulazioni! Sei arrivato a metà strada!

Ora entriamo nel nocciolo del editing . Comprendiamo che l’editing video potrebbe essere difficile. Fortunatamente, esiste una vasta gamma di soluzioni di editing video che ti consentono per tagliare video, aggiungere musica e transizioni e fare di più. Ci sono anche applicazioni mobili e programmi gratuiti disponibili da esplorare.

  1. Pubblica su siti Web di social media

Assicurati di pubblicare i video dopo che hanno finito. Fai attenzione alle incompatibilità tra i diversi formati video. Caricare il tuo materiale sui social media dovrebbe essere semplice, grazie all’uso diffuso di strumenti automatizzati.

Una sofisticata rete di condivisione ti aiuterà a realizzare i migliori video sui social media. Indipendentemente da dove lo pubblichi, spargi la voce su quante più piattaforme possibili. 

Conclusione 

Il video è una parte essenziale di qualsiasi strategia di marketing inbound. L’uso dei video nella tua strategia di marketing presenta diversi vantaggi, tra cui l’aumento del tasso di conversione del tuo sito Web, l’aumento delle vendite e il miglioramento dell’esposizione del tuo marchio sui social media.