Mondiale di calcio e followers: le stelle di Qatar 2022 più seguite sui social network

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 15-11-2022 18:55 Aggiornato il: 15-11-2022 19:16

Ci siamo, il Mondiale di Qatar apre le porte agli 832 convocati che infoltiscono le rose delle 36 nazionali. Le prime due di ciascuno degli otto gruppi formati da quattro squadre si qualificheranno agli ottavi di finale, poi saranno sempre sfide da dentro a fuori, fino alla finalissima in programma il prossimo 18 dicembre a Doha. Tra un mese, solo una nazione festeggerà con merito, ma potrebbero ancor di più i tifosi, o forse faremmo meglio a dire i followers, che esulteranno per la vittoria del proprio beniamino. Nell’era dei social network come Instagram, Facebook o Twitter, il legame che unisce un appassionato di calcio a un giocatore va infatti ormai ben oltre la maglia indossata e spesso oggi passa dalle storie e dailikes. Ovviamente, anche in Qatar all’appello non mancherà nessun campione: prima del verdetto conclusivo del torneo, scopriamo insieme chi, in questo momento, si sta aggiudicando la sfida dei social.

Dybala più “famoso” di Griezmann e Lewandowski

Al decimo posto incontriamo subito il polacco Robert Lewandowski, con 30,8 milioni di follower su Instagram, 2,6 milioni su Twitter e 24 milioni su Facebook, evidentemente premiato dal trasferimento di quest’estate dal Bayern al Barcellona. Al nono posto invece il francese Antoine Griezmann, bomber dell’Atletico Madrid, con 36,9 milioni di seguaci su Instagram, 8,4 milioni su Twitter e 21 milioni su Facebook. In ottava posizione, unica presenza dal nostro campionato, l’attaccante dell’Argentina Paulo Dybala. Ecco la “luce” della Roma secondo il suo tecnico José Mourinho nonché, grazie ai 5 gol già realizzati in 8 presenze, tra i primi sette candidati al titolo di capocannoniere secondo le attuali quote delle scommesse in Serie A,consultabili su piattaforme che stanno mostrando anche le previsioni sui Mondiali. La Joya conta 49,3 milioni di follower su Instagram, 2,3 milioni su Twitter e 15 milioni su Facebook, numeri che, qualora dovesse disputare un Mondiale da protagonista, potrebbero essere destinati ancora a crescere.

Suarez c’è sempre. Mbappé dietro Bale e Benzema

L’addio all’Europa e il ritorno in Uruguay al Nacional non hanno intaccato la popolarità di Luis Suarez, settimo in classifica social con 44,5 milioni di seguaci su Instagram, 17,3 milioni su Twitter e 18 milioni su Facebook. Deve accontentarsi invece della sesta piazza Kylian Mbappé, 10 della Francia e del PSG, per il momento sostenuto da “soli” 73,2 milioni di follower su Instagram, 8,9 milioni su Twitter e 15 milioni su Facebook. Ma all’età di 23 anni avrà tempo di raggiungere veterani come Gareth Bale, oggi in forza al Los Angeles FC ma ancora punto di riferimento del suo Galles, quinto con 48,3 milioni di fan su Instagram, 19 milioni su Twitter e 33 milioni su Facebook. Da non dimenticare Karim Benzema, asso della Francia e del Real Madrid, premiato quest’anno con il Pallone d’Oro, tuttavia fuori dal podio con 60,5 milioni di follower su Instagram, 18,2 milioni su Twitter e 43 milioni su Facebook.


Coppia Neymar-Messi alle spalle del re: vince CR7

Eccoci infine alla triade dei veri mostri sacri. Al terzo posto l’attaccante brasiliano Neymar, con 181 milioni di seguaci su Instagram, 59 milioni su Twitter e 88 milioni su Facebook, seguito dal rivale argentino ma compagno di squadra e di reparto al PSG Lionel Messi, che raggiunge i 372 milioni di seguaci su Instagram, 3,1 milioni su Twitter (ma qui la sua presenza è limitata all’account TeamMessi) e 106 milioni su Facebook. Nonostante la rottura con il Manchester United e il tecnico Ten Hag, il re dei social continua a essere sempre lui, Cristiano Ronaldo, primo in questa speciale classifica con 495 milioni di seguaci su Instagram, 194,6 milioni su Twitter e 154 milioni su Facebook. Più complicato per CR7 sarà il compito di guidare fino in fondo il suo Portogallo, anche se la spinta dei suoi fan potrebbe dargli una carica in più per dimostrare di essere ancora il campione che tutti conosciamo, non solo sui social, ma soprattutto in campo.