Microsoft cambia politica sugli update di Windows 10 per le connessioni a consumo

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 21-03-2017 11:38

Windows 10 da sempre è stato un sistema criticato sul lato “update” a causa dell’auto aggiornamento del sistema operativo anche con connessioni a consumo, scaricando GB di file a insaputa dell’utente, ma da oggi la situazione cambia. 

Windows 10 Creator Update non incide sulle connessioni a consumo

La società con la build 15058 già disponibile per il download ha cambiato politica per quanto riguarda gli auto aggiornamenti del sistema operativo con connessioni a consumo. Di seguito la dichiarazione ufficiale: 

Gli aggiornamenti verranno scaricati ed installati automaticamente eccetto sulle connessioni a consumo dove potrebbero essere applicati cambiamenti. In questo caso gli update verranno scaricati solo se necessari per il corretto funzionamento di Windows. Gli update verranno selezionati e le dimensioni ridotte per non incidere sulla connessione dell’utente.

Non invieremo update di grandi dimensioni verso connessioni a consumo, questa funzionalità potrebbe essere utilizzata in futuro solo se necessario, e quindi permettere a Windows di operare senza problemi.

Se siete Insider Preview avrete sicuramente ricevuto il nuovo aggiornamento di Windows tramite il canale Veloce di Windows Update. Se non siete Insider potete diventarlo facendone richiesta tramite l’apposita voce in Windows Update ed attendendo qualche ora per l’avvenuta operazione. Per coloro che non lo sanno, gli aggiornamenti vengono catalogati in :

  • Lento: Per chi vuole attendere il rilascio di update stabili
  • Veloce: Per coloro che vogliono provare in anteprima le funzionalità a discapito della stabilità del sistema
  • Release: Per i veri tester che non temono problemi tecnici 

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato