Come scrivere un oggetto email ottimizzato e che funziona

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 21-01-2021 12:19 Aggiornato il: 22-01-2021 9:38

Se ogni giorno ricevete molte email, sapete già ad occhio quali sono quelle da scartare perché nell’oggetto il titolo oltre ad essere lungo è anche poco efficace. E se dall’altra parte, inviate email per lavoro magari per far conoscere la vostra azienda e promuovere i vostri prodotti, forse è il caso di fare attenzione a come scrivere un’email e come può essere ottimizzata al meglio con un oggetto scritto in modo efficace.

Come impostare la lunghezza giusta dell’oggetto

Non esiste la giusta lunghezza di un oggetto, ma occorre avere una direzione per impostarlo in modo ottimale e renderlo effettivamente efficace. Secondo una ricerca statistica fornita da GetResponse oltre 2 miliardi di email giornaliere hanno un oggetto con un numero di caratteri compresa tra i 30 e 40 e le migliori email aperte dagli utenti sono quelle che hanno un oggetto con un numero di caratteri che vai dai 90 ai 119. 

Se questo significa che più è corto l’oggetto di una email, meno sarà la possibilità che venga aperta dagli utenti, è errato affermarlo. Non può essere considerata come una variabile importante per ottimizzare il contenuto o l’oggetto di una email. 

email

Come ottimizzare l’oggetto di una email

Ma veniamo ai giusti parametri da utilizzare per rendere efficace una email, specialmente se la utilizzate per lavoro. E’ importante essere rapidi nelle risposte, utilizzare il giusto oggetto chiaro e conciso, avere in mente la chiave corretta con cui comunicherete il vostro messaggio. Se è vero che email con oggetti lunghi sono quelle più aperte, non significa che la sua apertura dipenda dal numero di caratteri quanto più dell’introduzione del concetto chiave in tutto l’oggetto. 

Leggi anche: https://www.migliorblog.it/inviare-messaggi-anonimi-android-ios-sarahah/

Infatti secondo una statistica, solo il 35% apre una mail perché l’oggetto, indipendentemente dalla lunghezza, ha la parola chiave che interessa. Quindi a prescindere da come e cosa vogliate scrivere nell’oggetto, è importante individuare il concetto chiave da trasmettere.  

Se ad esempio volete proporre un vostro corso multimediale, è importante riportare come prima parola il concetto “Corso Multimediale” e successivamente aggiungere le informazioni necessarie. Può esservi utile affidarvi a leader nel settore per sbloccare il potenziale delle vostre comunicazioni. Alcuni tra i servizi più importanti offrono serietà ed esperienza e sono in grado di potervi fornire gli strumenti utili per una comunicazione efficace e un oggetto email ottimizzato.

email

Come scrivere una email efficace con l’oggetto giusto

Per scrivere una giusta email è necessario che l’oggetto sia ottimizzato nel modo corretto. Qui di seguito vi daremo alcune istruzioni su come rendere efficace la vostra comunicazione.

  1. L’oggetto deve essere coinciso, usare la chiave di comunicazione all’inizio del messaggio.
  2. Fare in modo che la lunghezza non sia eccessiva e che il servizio di posta elettronica non tronchi il messaggio.
  3. Non inserire nell’oggetto, termini che possono essere considerati come spam (Hot, casinò, urgente, gratis e via dicendo).
  4. Non usare troppe emoticon o emoji perché renderebbero il tutto meno professionale.
  5. Non usare caratteri speciali perché renderebbero ostica la lettura
  6. Utilizzare sempre temi e terminologia attuale, non usare parole troppo poco comprensibili.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato