Come scegliere tra le Smart Tv in offerta

Pubblicato da: Carlo M.- il: 09-12-2019 18:02 Aggiornato il: 10-12-2019 20:11

Ormai la maggior parte delle famiglie italiane possiede una Smart TV. Si tratta infatti di un elettrodomestico comodo e pratico, che per altro permette di utilizzare molti servizi, totalmente preclusi, o quasi, a chi ha un televisore non Smart.

Perché allora non approfittare delle migliori smart TV in offerta, per acquistare un televisore più grande o un apparecchio da posizionare in una stanza della casa che non ne è fornita.

Come si sceglie una smart TV

Per poter acquistare una smart tv in offerta è importante sapere quali sono le caratteristiche specifiche di questo tipo di prodotto. Partiamo proprio dalla sua peculiarità, ossia dall’essere smart e dal consentire di collegarsi alla rete internet di casa. In commercio sono oggi disponibili televisori di tantissimi brand diversi, ed è difficile per l’utente medio, capire quali siano effettivamente le migliori; spesso ci si basa solo sul prezzo, cercando la TV che costa meno in assoluto. Invece si dovrebbe fare attenzione anche al brand, prediligendo quelli più noti, soprattutto per quanto riguarda gli smart TV. Si tratta infatti di televisori che hanno un sistema operativo interno, Android nativo o con interfaccia utente dell’azienda che li produce.

Avere il sistema operativo e l’interfaccia di un brand noto e consolidato assicura la massima semplicità di utilizzo, la compatibilità con la maggior parte delle applicazioni disponibili e anche aggiornamenti regolari.

La qualità dell’immagine

Un altro criterio di scelta quando si deve acquistare un televisore riguarda la qualità dell’immagine, anche perché se compriamo un tv è per seguire i nostri programmi preferiti. Sotto questo punto di vista oggi l’offerta è molto ampia, ma difficile da comprendere.

Troviamo televisori HD, Full HD, 4K, 8K LED o OLED, tutte sigle che per un normale acquirente possono essere difficili da comprendere. 4K è lo standard oggi più diffuso per quanto riguarda la risoluzione della televisione digitale, si tratta di una sigla che indica una risoluzione elevata.

Il significato è più o meno simile a quello di Ultra HD e ci dice qualcosa sull’effettiva chiarezza e nitidezza delle immagini.

Altri elementi importanti per la scelta di un apparecchio tra gli smart tv in offerta sono la qualità dei colori e la nitidezza del nero. Oggi sono disponibili anche televisori cosiddetti avvolgenti, con lo schermo che si piega leggermente verso lo spettatore.

Le dimensioni

Si tende a pensare che più è grande un televisore e meglio si possa vedere le immagini che trasmette. In realtà ci sono televisori enormi di pessima qualità e televisori non troppo grandi con un’ottima qualità di immagine. Oltre a questo, conviene anche valutare la distanza da cui si guarderanno le immagini.

Con i televisori di ultima generazione, infatti, è possibile vedere al meglio la tv anche da molto “vicino”. Si deve sempre considerare però che da un televisore molto ampio è bene tenersi ad una buona distanza, in genere superiore ai 2 metri. Se stiamo scegliendo il tv da posizionare in cucina, o comunque in uno spazio poco ampio, è consigliabile evitare le dimensioni eccessive, superiori ai 45 pollici.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato