YouTube-MP3.org denunciato per Stream-Ripping

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 28-09-2016 9:20

Chi di voi non ha mai scaricato MP3 da Youtube utilizzando servizi GRATIS come Youtube-MP3.org? Pare che la festa sia finita, la RIAA (Recording Industry Association of America) e la BRMI (British Recorded Music Industry) con la collaborazione di altri grandi del settore musicale, hanno esposto una denuncia ai danni del noto servizio con l’accusa di facilitare la violazione dei diritti d’autore abilitando lo Stream-Ripping. 

youtube-mp3-org

Scatta la denuncia per YouTube-MP3.org

Il funzionamento del servizio è molto semplice, ci si reca su Youtube e si copia l’url del video musicale, si visita la Home Page del servizio, si incolla l’url e si clicca su Download per scaricare la traccia audio presente nel video. La denuncia arriva per contrastare naturalmente la pirateria, favorendo i servizi di streaming a pagamento. Il sito si sostiene grazie alla pubblicità presente nella pagina principale e ad ogni visualizzazione guadagna dei piccoli introiti.

Youtube-Mp3.org è uno dei migliori servizi attualmente per il download della musica dal tubo, per tale motivo i grandi dell’industria non hanno visto di buon occhio la cosa, ed ecco come commentano la vicenda:

Il sito guadagna milioni sulle spalle degli artisti e compositori musicali. Stiamo facendo la nostra parte ma tutti quelli che dicono di credere che gli artisti debbano essere ricompensati per il proprio lavoro devono fare anche essi qualcosa. Non è cosi semplice compiere questo tipo di illecito e nessun sito di Stream Ripping dovrebbe apparire nei risultati di ricerca.

Il fenomeno detto Stream Ripping si è diffuso rapidamente negli ultimi 3 anni del 50% circa. Secondo l’industria sono numerose le infrazioni commesse dal servizio in questione:

Conversione non autorizzata dei brani, copia, salvataggio ed ovviamente distribuzione di registrazioni protette dal diritto d’autore, il tutto aggirando le misure intraprese da Youtube per il divieto del download o la copia dei contenuti.

Il sito attualmente conta 60 milioni di visitatori mensili ed è in grado di generare un fatturato di milioni di dollari. La denuncia richiede una penale di 150 mila dollari per violazione del diritto d’autore con la chiusura del sito.  YouTube-MP3.org hanno ancora risposto alle accuse e continua liberamente a esercitare il servizio sulla rete, rendendolo disponibile a tutti GRATUITAMENTE. Il servizio infatti non necessita di registrazione, non richiede il pagamento in alcun modo, non chiede di installare software esterni in quanto è utilizzabile comodamente online, direttamente dal browser e indipendentemente dal tipo di sistema in uso.

Lascia un commento