Migliorblog.it

WWDC 2017: iOS 11, iMac Pro, macOS High Sierra e molto altro

In queste ore si sta tenendo la conferenza WWDC 2017 di Apple, evento nel quale Cupertino ha fatto degli annunci importanti che vogliamo riassumervi in questo articolo.

Watch OS 4

Iniziamo con il Watch OS 4 il quale rinnova l’interfaccia grafica dello smartwatch di Apple con l’aggiunta di nuove Watchfaces e funzionalità inerenti al fitness e alla musica. Il nuovo sistema operativo sarà disponibile a partire da questo autunno in concomitanza con l’annuncio dei nuovi iPhone.

WatchOS 4 permetterà una maggiore integrazione con Siri per svolgere azioni quotidiane di vario tipo. Il nuovo OS introduce le sfide nelle app Attività, gli utenti potranno ottenere non solo le classiche sfide giornaliere e settimanali ma anche mensili con l’adozione di nuove animazioni una volta raggiunti gli obiettivi. 

Novità anche per l’Allenamento che da ora vanta una grafica più  semplice e intuitiva, permettendo di passare da un tipo di allenamento all’altro molto più velocemente, con la possibilità di condividere tramite NFC i dati.  Anche Musica si rinnova con una sorta di carosello che permette di scorrere rapidamente tra i brani ruotando la corona dell’orologio, in questo modo è possibile trovare molto più velocemente gli album.

Nuova linea MacBook

La linea MacBook e iMac si rinnova grazie ai nuovi processori Kaby Lake e il modello da 12 pollici che vede l’integrazione di un’unità SSD molto più capiente e prestante ed una nuova configurazione MacBook PRO da 13 pollici senza TouchBar ad un costo di 1299 dollari.

Apple annuncia inoltre un aggiornamento per i MacBook Air con processore da 1,8 GHZ. Tutti i nuovi notebook Apple saranno disponibili a partire da oggi tramite l’Apple Store. I nuovi iMac montano i nuovi processori Kaby Lake ed un display che offre fino a 500 nit di luminosità rispetto ai modelli precedenti. 

Il modello da 21,5 pollici può essere configurato fino a 32GB di RAM mentre il 27 pollici arriva a 64GB. Sul fronte GPU troviamo l’Intel Iris Plus 640 per il modello da 21,5 pollici e Radeon Pro 555 o Radeon Pro 560 per il 4K. Il modello da 27 pollici vanterà invece della risoluzione 5K con a bordo la GPU Radeon Pro 570,575 e 580 con supporto VR. 

Il costo per l’iMac da 21,5 pollici 4K è di 1299 dollari con disponibilità fissata per oggi.

iMac Pro

Apple annuncia ufficialmente l’iMac Pro con Display Retina 5K da 27 pollici, processori Xeon fino a 18 core ed elaborazione grafica fino a 22 teraflops, il MAC più potente mai creato. 

Siamo entusiasti di offrire agli sviluppatori e clienti un’anteprima del nostro iMac Pro. Sarà  il più veloce e potente di sempre, una vera workstation. Abbiamo riprogettato l’intero sistema per creare una nuova architettura termica in grado di offrire prestazioni straordinarie. 

La caratteristica principale risiede nella presenza della GPU AMD Radeon Vega. Il nuovo iMac Pro supporta la presenza di SSD fino a 4TB e fino a 128 GB di memoria ECC oltre 4 porte Thunderbolt 3, tecnologia Gigabit Ethernet per connessioni 10 volte più veloci. La disponibilità è prevista per Dicembre ad un costo di 4,999 dollari.

macOS High Sierra

Il macOS si aggiorna passando da Sierra ad High Sierra. Apple promette un browser Safari più veloce e sicuro rispetto ora con la possibilità di bloccare la riproduzione automatica dei video all’apertura di una pagina. Il browser include l’intelligente Tracking Prevention che permette di bloccare i banner invasivi. 

Novità anche sul lato Mail che posizionerà le email più importanti in alto e integrerà una nuova modalità per la visualizzazione in schermo condiviso. High Sierra aggiorna anche l’applicazione Foto con nuovi strumenti per l’editing e la sincronizzazione delle foto. 

Una delle novità più importanti risiede nell’implementazione di un Apple File System, il medesimo visto su iPhone e iPad che prenderà il posto di HFS come soluzione definitiva. Il nuovo File System porterà importanti benefici nell’archiviazione. 

Sul fronte grafico arriva il supporto nativo per i nuovi codec video ad alte risoluzioni ed una nuova API grafica chiamata Metal 2, la quale offrirà ottimizzazioni sul piano grafico anche in realtà virtuale. A partire da oggi Apple renderà disponibile i developer kit per consentire agli sviluppatori di sviluppare le prime applicazioni compatibili. 

Il nuovo Sierra include il supporto per i motori grafici Unity e Unreal oltre la realtà virtuale. 

iOS 11

In anticipo rispetto la tabella di marcia, Apple ha svelato il nuovo iOS 11. La prima novità riguarda iMessage, arriva una nuova modalità di archiviazione dei messaggi in cloud che consente di sincronizzare al meglio differenti conversazioni fra più dispositivi e l’Apple Pay.

Grazie a quest’ultima funzionalità è possibile scambiare denaro all’interno dell’app in maniera sicura, digitale e veloce. iOS 11 avrà una voce più naturale, assistente vocale effettuerà traduzioni in varie lingue tra cui italiano, inglese, cinese, francese, tedesco e spagnolo. 

L’assistente vocale può interagire con Siri Kit tra cui Note, Omnifocus e WeChat utilizzando algoritmi avanzati. Novità anche per la fotocamera, arriva l’HEVC per i video e l’HEIF per le foto oltre una compressione 2X. Una delle novità più interessanti risiede nella possibilità di accedere direttamente a tutte le informazioni ricevute dalla fotocamera. 

Arrivano anche i Quick Loop per le Live Photos e la funzionalità Bounce oltre la possibilità di realizzare foot a lunga esposizione. Proseguendo troviamo nuove icone che rendono il sistema più leggero e moderno, nuovi centri commerciali e indicazioni stradali per Mappe ed un nuovo Centro di Controllo con pagina singola e maggiori controlli.

Anche l’Apple Store si aggiorna diventando più intuitivo e divertente con due nuovi tab “Oggi” e “App” oltre che “Giochi”. Dulcisi in fundo troviamo il supporto per la Realtà Aumentata grazie ad ARKit. Gli sviluppatori possono creare contenuti avanzati in realtà aumentata.

iPad Pro 10.5

A grande sorpresa Apple annuncia ufficialmente un nuovo iPad della serie PRO da ben 10.5 pollici. Il nuovo iPad abbandona le canoniche dimensioni proponendo un design molto simile a quello al quale siamo stati sempre abituati ma con cornici molto ridotte. 

Il nuovo iPad utilizza la tecnologia True Tone già presenti in altri iPad ed offre un display con luminosità pari a 600 nits oltre il supporto dei video HDR. Al suo interno batte un processore A10X Fusion che Apple ha sviluppato per questo nuovo tablet ed una CPU da 6 core di cui 3 ad alta prestazione con una GPU a 12 Core. 

Il comparto multimediale presenta una fotocamera posteriore da 12 megapixel con OIS e apertura focale da f/1.8, sistema a 6 lenti corredato di un Flash LED e 4 tonalità True Tone. La fotocamera anteriore è da 7 megapixel e permette videochiamate in HD. 

Il nuovo iPad sarà disponibile in 3 versioni da 649, 749 e 949 dollari a seconda del taglio di memoria. 

HomePod

Come ultimo annuncio vi è l’HomePod, il primo speaker targato Apple per uso casalingo. Al suo interno vi sono 7 tweeters ed un chip A8 che si occupa della riproduzione musicale migliorandone la qualità.

Il dispositivo può rilevare il suo posizionamento rispetto la stanza e fornisce un suono che tiene conto di eventuali ostacoli o mobilia nei dintorni.

HomePod integra 6 microfoni per il riconoscimento della voce ed utilizza il comando Ehi Siri per attivarsi e interagire con i dispositivi. 

HomePod sarà disponibile a fine anno ed arriverà sia in versione bianca che in versione nera ad un costo di 349 dollari.

Ti potrebbero interessare anche

Lascia un commento

Leggi Altro!