Scoperti 20 nuovi esopianeti

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 26-10-2016 9:54

L’osservatorio orbitante della NasaKepler“, ha individuato durante la sua permanenza nello spazio ben 20 nuovi esopianeti situati attorno a stelle nane fredde nella Via Lattea. Questo tipo di stelle sono più longeve e chiamate nane rosse in quanto costituiscono la metà degli obiettivi esplorativi del telescopio.

Litho_new_Starfield&_sc_earth&moon_sun&star

Alla scoperta delle nane rosse

Stando a quanto affermato dagli scienziati del California Institute of Technology di Pasadena, ce ne sono circa 250 nell’arco di 30 anni luce. Le ultime osservazioni hanno permesso di scoprire 87 pianeti extrasolari di dimensioni simili a quelle di Marte e Nettuno, alcuni potrebbero addirittura avere una massa più piccola di quella terrestre. Alcune nane rosse hanno la medesima distanza di Mercurio rispetto al Sole ed emanano un’energia minore rispetto la nostra.

Un pianeta si definisce esopianeta o extrasolare quando non appartiene al nostro sistema ed orbita attorno ad una stella differente dal Sole. Il 19 Settembre 2016 sono stati riconosciuti ben 3560 pianeti extrasolari e tra essi troviamo il noto Kepler, il quale è oggetto di studi grazie alla sua conformazione simile al nostro Pianeta. Spesso la ricerca di esopianeti coincide con la ricerca di mondi in grado di ospitare una forma di vita aliena.

Kepler dista 600 anni luce dal nostro Sistema Solare, il che significa che anche se ci fosse vita sul pianeta risulterebbe assai difficile comunicare con loro o raggiungerli con le tecnologie di cui oggi disponiamo. Molti ritengono che non siamo soli in questo immenso Universo, altri invece credono che l’essere umano sia l’unica specie intelligente esistente e che tutti gli altri pianeti siano totalmente disabitati.

Cosa nè pensate a riguardo? L’Universo ha molto da offrire dai potenti mostri come i buchi neri a miliardi di galassie ricche di pianeti non ancora individuati.

Lascia un commento