Raptor prende vita per portare l’uomo su Marte

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 28-09-2016 8:58

La conquista di Marte per la sopravvivenza della specie umana è più vicina di quanto pensiamo. Ad affermarlo è stato Elon Musk. Il 26 Settembre il patron di SpaceX ha acceso per la prima volta i motori di Raptor, il vettore spaziale che nei prossimi anni dovrebbe portare l’uomo sul Pianeta Rosso.

raptor

L’uomo pronto a partire per Marte?

Il test è stato condotto presso la base di McGregor nel Texas, il vettore dovrebbe essere in grado di trasportare Astronauti e una quantità elevata di materiali sufficienti per la sopravvivenza e per eventuali esperimenti. SpaceX definisce Raptor come un passo avanti rispetto al Merlin 1, il quale era alimentato tramite una miscela di cherosene e ossigeno liquido a differenza del Raptor che sfrutta la combinazione tra metano liquido e ossigeno e quindi una combustione più potente.

Secondo dei Tweets inviati da alcuni utenti pare che l’azienda stia solo illudendo l’umanità per distogliere l’attenzione dal fallimento della stessa sopratutto a causa dell’esplosione avvenuta lo scorso 4 Settembre del Falcon 9. Quartz afferma che la Nasa non è del tutto soddisfatta in quanto il personale di SpaceX anzichè concentrarsi sul business del trasporto si sta occupando di molteplici progetti tra cui la conquista di Marte, la progettazione di satelliti e veicoli spaziali pesanti.

Elon Musk sostiene che portando l’uomo sul Pianeta Rosso potrebbe essere l’unica possibilità di sopravvivenza per il genere umano. Una cosa è certa, dovremo attendere ancora molti e molti anni prima di vedere l’uomo su Marte, anche se c’è chi ancora sostiene che l’atterraggio sulla Luna sia una falsa, frutto di una recitazione all’interno di uno studio creato appositamente per ingannare l’umanità.

Il Pianeta Rosso del sistema solare

Marte detto anche pianeta rosso, è l’ultimo dei pianeti di tipo terrestre dopo Mercurio, Venere ed ovviamente la Terra, è chiamato cosi a causa della presenza di una grande quantità di ossido di ferro che lo ricopre.Attorno al pianeta orbitano i satelliti Fobos e Deimos di piccole dimensioni e dalla forma irregolare, 2 asteroidi catturati dal campo gravitazionale del pianeta. Marte prende il nome dalla divinità greca e mitologia romana, il simbolo del pianeta è uno scudo ed una lancia del noto dio. Si vocifera che gli Alieni si nascondino su Marte e da qui deriva il nome Marziani anche se non sono mai state trovate forme di vita, sia a causa dell’atmosfera del pianeta che di un ambiente simile ad un deserto roccioso.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato