Problemi in vista per il Playstation VR, Sony interviene con una pseudo soluzione

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 31-10-2016 9:19

Sono trascorse poche settimane dalla commercializzazione del Playstation VR alias Project Morpheus, e già spuntano sulla rete i primi problemi, dimostrando di come il lavoro svolto da Sony non sia cosi egregio come si pensava, scopriamo insieme di cosa si tratta.

playstation-vr

Il Playstation VR: Una realtà virtuale semi-perfetta

Se il PSVR è in grado come la concorrenza di immergere il giocatore nella realtà virtuale distaccandolo dalla realtà, non è poi cosi perfetto come lo si dipinge, in quanto è affetto da un problema che potrebbe compromettere la giocabilità. Sulla rete sono emerse numerose lamentele sulla presenza di un Drift Image durante alcune sessioni, ossia la tendenza dell’immagine a spostarsi verso uno dei lati dello schermo.

Sony consapevole del problema tenta di arrampicarsi sugli specchi come si suol dire, fornendo questa pseudo soluzione:

Il Drift Image si verifica generalmente quando si utilizza un controller DualShock 4 collegato tramite filo alla console, per tanto è consigliabile utilizzarlo in modalità Wireless, inoltre la telecamera va posizionata frontalmente in un punto privo di vibrazioni a 2 metri circa di distanza con la giusta direzione e angolazione.

Inutile dire che la soluzione proposta dalla casa giapponese non ha risolto il problema, per cui Sony dovrà fare meglio di così se vuole evitare di ritrovarsi i negozi tempestati di VR invenduti. Si vocifera che sia già al lavoro su un aggiornamento software. Pare che il problema si riscontri maggiormente in giochi come RIGS dove non potendo resettare l’immagine, ci si ritrova a girarsi attorno con la sedia per allineare nuovamente la schermata.

Vi ricordiamo che il PSVR è disponibile nei negozi ad un costo di 399 euro ai quali bisogna aggiungere il costo della camera e dei controller che non sono presenti nella confezione.

Lascia un commento