Pokèmon GO: Numerosi giocatori Bannati per cheating

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 09-05-2017 9:41

Lo scorso 5 Maggio Niantic tramite un aggiornamento interno (lato server), ha implementato nuovi sistemi anti cheating, in grado di identificare gli imbroglioni e di bannarli dai server di gioco. Fino ad oggi tutti coloro che hanno da sempre utilizzato app come FAKEGPS per falsificare la propria posizione, dovranno giocare onestamente se non vogliono ritrovarsi l’account sospeso a tempo indeterminato. 

Addio alla falsa posizione in Pokèmon GO

Fake GPS permetteva ai suoi utilizzatori, di ingannare il gioco, spostandosi dunque sulla mappa tramite uno stick virtuale, per poter catturare i Pokèmon comodamente da casa. Niantic con il recente update non solo ha bloccato questa tipologia di app ma ha addirittura implementato un sistema che permette di identificare i lestofanti per bannarli senza pietà dai server di gioco. Come funziona il nuovo sistema? Semplice!

Ogni qual volta si incontra un Pokèmon viene registrata la propria posizione, cosi facendo se viene utilizzato un qualsiasi trucco per cambiarla, l’allenatore disonesto viene smascherato e sospeso a tempo indeterminato. Pare che questo nuovo sistema abbia bannato per errore anche dei giocatori onesti, i quali si sono ritrovati la sospensione che per fortuna è stata rimossa da Niantic dopo le numerose lamentele ricevute su previa accertamenti.

La morale della favola è, se volete giocare a Pokèmon GO vi invitiamo a farlo onestamente e mai alla guida se non volete ritrovarvi con l’account compromesso.

Lascia un commento