Nuova truffa su WhatsApp: Attenzione al finto buono spesa dell’Ikea

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 07-09-2016 9:09

Una nuova truffa sta circolando su WhatApp in questo ultimo periodo, a segnalarlo è stata la Polizia di Stato che attraverso Facebook ha allarmato la rete diffondendo dettagli che vogliamo condividere con voi quest’oggi in merito a questa nuova e pericolosa frode.

Whatsapp-9-740x339

WhatsApp: Occhio alla frode

Su WhatsApp stanno circolando messaggi pubblicitari riguardanti la possibilità di vincere un buono spesa da Ikea del valore di ben 500 euro da spendere per l’acquisto di qualsiasi immobile, rispondendo a 4 semplici domanda. Si tratta di un tentativo di Phishing, tecnica utilizzata dai lestofanti per ottenere i dati personali della vittima quali numero di telefono e indirizzo di casa al fine di vendere il tutto ad aziende pubblicitarie o per altri scopi malevoli.

Il colosso svedese “ikea” tramite un comunicato ha affermato:

Se ricevete messaggi o email come Buono spesa Ikea da 150 euro o di altre cifre ci teniamo a dirvi che si tratta di messaggi fraudolenti, non abbiamo nulla a che vedere con queste finte promozioni e al fine di tutelare i nostri clienti abbiamo intrapreso le azioni necessarie per far luce su questo accaduto.

La morale della favola è: Se ricevete messaggi, email o altro nei quali vi viene richiesto di rispondere a delle domande fornendo poi i vostri dati per vincere uno smartphone, un televisore, un buono spesa o qualsiasi altra cosa, evitate di farlo potreste ritrovarvi l’indirizzo di casa, posta elettronica o lo smartphone tempestati di spot pubblicitari o nella peggiore delle ipotesi chiamate invasive da parte di operatori telefonici ed altre compagnie, le quali hanno ricevuto dai lestofanti in cambio di denaro il permesso di contattarvi per proporvi le proprie promozioni e iniziative.

Il Phishing non danneggia il vostro dispositivo in quanto non si tratta di un malware o virus pericoloso ma è una vera minaccia per la vostra privacy e sicurezza, bisogna sempre diffidare da messaggi di questo calibro, dopotutto NESSUNO REGALA NULLA PER NIENTE come si suol dire. Un consiglio che possiamo darvi è che se ricevete messaggi pubblicitari o strani su messenger  (a meno che non si tratti di uno scherzo), segnalateli alle autorità competenti o magari allo stesso WhatsApp per un’indagine accurata ed una eventuale rimozione.

Se volete potete utilizzare un Antivirus mobile come AVG per prevenire e curare queste possibili minacce fraudolenti.

Lascia un commento