Niantic punisce i lestofanti in Pokèmon GO eliminando i Pokèmon rari

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 25-05-2017 8:01

Si dice che il lupo perde il pelo ma non il vizio ma di certo non possiamo negare l’originalità di Niantic nel punire i trasgressori in Pokèmon GO. Dopo i ban di massa, la scomparsa dei Pokèmon e Pokèstop dal radar durante la guida e le recenti contro misure per impedire ai lestofanti di ingannare la posizione del GPS per catturare i Pokèmon da casa, arriva una nuova contro misura da Niantic, scopriamo insieme di cosa si tratta.

Addio ai Pokèmon rari per i cheater

Niantic ha apportato un recente cambiamento al gioco attraverso l’introduzione di un sistema automatico che permette di riconoscere gli imbroglioni dai giocatori onesti. Nel caso in cui un giocatore venisse flaggato e quindi etichettato come un baro, il sistema nasconderà automaticamente la presenza di Pokèmon rari, permettendo a questi ultimi la cattura dei soli Pokèmon comuni. 

In altre parole se imbrogliate in qualsiasi modo, potreste ritrovarvi circondati da Rattata ed altri Pokèmon comuni con l’impossibilità di catturare o anche solo individuare i rari. Che questa nuova contro mossa di Niantic sia in grado di scoraggiare i lestofanti una volta per tutte? Non ci resta che attendere per scoprirlo.

Vi ricordiamo che di recente il gioco si è aggiornato introducendo quanto segue:

  • Supporto per la lingua brasiliana e portoghese
  • Nuova visuale per i progressi delle medaglie
  • Modificata l’animazione della mossa “Pugnoscarica” , sostituendo la serie di proiettili diretti al Pokèmon con dei buchi neri  
  • Risoluzione di problemi minori e correzioni Bug
  • I giocatori di livello 1 troveranno Pokemon di livello 1;
  • I giocatori di livello 10 troveranno Pokemon di livello 10;
  • I giocatori di livello superiore al 25 troveranno Pokemon con livello superiore al 25;
  • Ai livelli sotto il 25 si troveranno Pokemon in modo casuale 

Lascia un commento