Migliorblog.it

Niantic: Pokèmon GO è solo il principio

Che Pokèmon GO sia uno dei progetti più riusciti di casa Nintendo non vi sono dubbi, grazie al lavoro svolto da Niantic la compagnia è decollata in borsa come uno space shuttle, nonostante in questo ultimo periodo vi sono stati dei cali improvvisi di utenza e interesse. Il CEO della compagnia Niantic “John Hanke” ha rilasciato una dichiarazione sia in merito a Pokèmon GO che ai futuri progetti attualmente in sviluppo.

Pokèmon GO: L’inizio del futuro

Il successo di Pokèmon GO è costruito anche su Ingress. Realizzare una piattaforma partendo da un gioco che possa essere utile anche per progetti futuri è sempre stata la nostra strategia. Alcuen esperienze potrebbero anche non essere giochi ma resterebbero comunque nell’ambito dell’esercizio fisico, scoperta e interazione sociale.La piattaforma che abbiamo ideato è parte della nostra visione del futuro a lungo termine, abbiamo già dei nuovi progetti in cantiere, quindi aspettatevi qualcosa di nuovo in futuro.

Penso sia salutare anche per i nostri competitori lanciarsi nel mondo della realtà aumentata. C’è spazio per altri giochi di successo per questa categoria e credo che sia un’area molto fresca quanto innovativa per game designer, sviluppatori e publisher, un modo per esplorare nuove tipologie di gameplay. Parlo di un’area dove si potrebbero apportare notevoli innovazioni, portare i giochi nel mondo reale è un passo avanti per tutti, dando alle persone una scusa o motivazione per uscire di casa e fare movimento, vedere e scoprire nuovi posti e magari interagire con altri esseri umani.

Il motivo per cui è stato ideato Pokèmon GO è proprio questo, costringere i giocatori ad uscire di casa, fare lunghi chilometri a piedi per catturare i Pokèmon, magari imbattendosi anche in altri giocatori sul posto e facendo la conoscenza degli stessi, anche se molti preferiscono viaggiare in auto o ricorrere a trucchi come la falsificazione del GPS per non spostarsi di casa. Di recente Niantic ha deciso di togliere il ban a tutti coloro che sono stati puniti per l’utilizzo di software ingannevoli, con la scusa di aver giocato senza sapere dell’illegalità degli stessi, alcuni sostengono che la decisione di rimuovere i ban sia a causa della perdita di migliaia di giocatori, chi può dirlo.

Vi ricordiamo che Pokèmon GO è GRATIS essendo un free to play ed è disponibile sia su iOS che su Android, necessita di una connessione internet attiva e del GPS.

Ti potrebbero interessare anche

Lascia un commento

Leggi Altro!