NGTS-1b: Scoperto un nuovo pianeta gigante

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 01-11-2017 8:37

I telescopi Next Generation Transit Survey dell’ESO, hanno avvistato un gigantesco esopianeta, il quale orbita attorno ad una piccola nana rossa, il cui nome è NGTS-1b, come sempre attribuito per omaggiare il telescopio che ha permesso l’avvistamento.

Scoperto un nuovo esopianeta dalle giganti dimensioni

NGTS-1b è un esopianeta caldo che ruota attorno ad una nana rossa di classe M, posizionata ad una distanza di ben 600 anni luce dal nostro pianeta. La scoperta è avvenuta grazie agli esperti dell’Università di Warwick, i quali hanno utilizzato la tecnica del transito orbitale per stabilire le dimensioni dell’oggetto.

L’esopianeta ha un raggio pari a 1,3 volte quello di Giove ed un massa pari a 0,8 volte. La distanza tra la nana rossa e il pianeta è del 3% quella che intercorre tra la Terra e il Sole, caratteristica che rende l’esopianeta infernale, e quindi dalle temperature elevate. 

Vi starete sicuramente chiedendo quale sia l’attuale e reale distanza del pianeta dalla Terra. Considerando che 1 anno luce equivale ad un milione di anni nostrani, non ci vuole un genio per capire quanti milioni di anni impiagheremmo con la tecnologia a nostra disposizione per raggiungerlo. La luce viaggia ad una velocità cosi elevata da consentirle di raggiungere la Luna e tornare sulla Terra in pochi nano secondi, a differenza dell’uomo che impiega giorni solo per andare. 

Lascia un commento