MacOS Sierra: Le novità più importanti

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 10-10-2016 9:49

Il nuovo Mac OS Sierra nasconde centinaia di novità al suo interno e tra queste ne spiccano alcune che sicuramente vi saranno sfuggite. Quali sono? Presto detto! Scopriamole insieme!

mac-os-sierra

Mac OS Sierra: Le novità celate

Iniziamo dalla prima grande novità introdotta nel nuovo OS di Cupertino, ossia lo Snap Finestre. Quando si affiancano due finestre o due applicazioni, il sistema le farà combaciare tra di loro sia in orizzontale che in verticale come se fossero dotate di magneti. Proseguendo troviamo la Time Machine ovunque, ossia la possibilità di salvare i backup anche su dischi di rete basati su protocollo SMB, spesso utilizzati su ambiente Windows.

Come terza novità vi è la Collaborazione con Note. Quando create una nuova Nota tramite l’app ufficiale, è possibile aggiungere persone con un apposito pulsante. I collaboratori come accade sul cloud storage, ricevono un link per aprire la note su MAC o tramite iCloud.com, le modifiche dei vari collaboratori avvengono in tempo reale indipendentemente dal dispositivo in uso. Altra novità molto interessante riguarda l’introduzione di nuovi dizionari, vocabolari o Thesaurus.

Aprendo l’applicazione Dizionario presente nella cartella Applicazioni, è possibile aprire le preferenze e selezionare le fonti interessante, inoltre è possibile trascinarle verso l’alto il basso per accedervi nell’ordine preferito. Come ultima ma di certo non meno importante novità, troviamo un sistema di pulizie automatiche. Apple ha pensato bene di introdurre un sistema in grado di ottimizzare lo spazio disponibile, rimuovendo programmi tv o film già visti su iTnes ma conservando gli allegati email recenti.

Svuotando automaticamente il Cestino dopo 30 giorni, i file vecchi vengono rimossi liberando spazio prezioso. Concludendo vi sono tante novità anche per Mail ed altre applicazioni.

Altre interessanti novità rispetto l’edizione precedente del sistema operativo sono:

  • Sierra consente di sbloccare il computer dall’Apple Watch grazie alla funzione Auto Unlock
  • Arriva la Universal Clipboard, la quale consente di sincronizzare automaticamente i contenuti tra i vari dispositivi della mela
  • Il Desktop del MAC viene condiviso tramite iCloud Drive e consultato da qualsiasi dispositivo
  • Possibilità di pagare con Apple Pay anche sui siti web via MAC tramite un nuovo bottone
  • Possibilità di organizzare in tab le applicazioni sulla scrivania
  • Visualizzazione dei video nella modalità Picture in Picture
  • Introduzione di Siri anche sul MAC OS, l’assistente vocale può essere lanciato dalla Dock tramite l’apposita icona
  • Arriva la funzionalità Drag e Drop nel Centro Notifiche e in qualsiasi applicazione

Lascia un commento