MacOS High Sierra: Un Bug nelle immagini disco APFS provoca la perdita dei dati

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 21-02-2018 10:49

Apple come Windows del resto, ha i suoi filesystem e tra questi spicca l’APFS, il quale sembra essere soggetto ad un problema di vulnerabilità delle immagini disco,che potrebbe portare alla perdita dei dati. A svelarlo è stato lo sviluppatore Mike Bombich (autore del programma Carbon Copy Cloner).  

Il filesystem di MacOS High Sierra causa la perdita dei dati

Mike afferma di aver scovato la falla durante la scrittura dei dati con il suddetto file system. Come avviene in ambiente Linux, i drive fisici collegati alla macchina, vengono montati sul Desktop per un rapido accesso da parte dell’utente.

La flessibilità delle immagini disco porta gli utenti ad utilizzarle come punto di riferimento per i propri backup. Lo sviluppatore racconta di aver notato un’immagine disco montata con molto spazio libero a disposizione, nonostante il disco fosse pieno.

Bombich dopo aver copiato un file video sulla suddetta unità, ha notato che nonostante fosse stato copiato con successo e la sua riproduzione non presentava errori, una volta espulsa e montata nuovamente l’unità, il file video in questione risultava corrotto.

Secondo lo sviluppatore, il problema in questione si presenta nel caso in cui lo spazio libero sul disco montato non è aggiornato correttamente, per tanto la scrittura di qualsiasi tipo di file va a vuoto. Apple è intervenuta sulla questione affermando che il bug risiede nel processo in background “diskimages-helper”.

Da notare che tutte le installazioni di High Sierra su un Mac provvisto di memoria flash, convertono automaticamente il filesystem in APFS, allo scopo di ottimizzare al meglio il sistema. Per fortuna i dischi di boot non sono afflitti dal suddetto problema. Fino a quando Apple non risolverà il bug, Carbon Copy Cloner non supporterà le immagini disco formattate in AFPS. 

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato