La VR potrebbe essere un totale fallimento secondo Gabe Newell

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 17-02-2017 9:25

Chi non conosce Gabe Newell? L’ideatore di Steam, Valve e l’HTC Vive, in una recente dichiarazione ha parlato della realtà virtuale, esprimendo le sue considerazioni personali su questa nuova tecnologia. 

Gabe Newell definisce la VR come una tecnologia rischiosa

Vive è il dispositivo attualmente più costoso sul mercato per la realtà virtuale, è in grado a malapena di fare un lavoro marginale per offrire un’esperienza in realtà virtuale.Alcuni dicono che ci saranno milioni di VR venduti ma noi non siamo cosi sicuri.

Non mi sembra di vedere in giro contenuti in grado di coinvolgere milioni di persone e giustificare l’acquisto del visore. Crediamo che la realtà virtuale stia andando benissimo, coerente con le nostre aspettative ma siamo anche consapevoli che potrebbe rivelarsi un totale fallimento come una qualsiasi altra tecnologia, ma siamo comunque a nostro agio.

Contrariamente ad altre compagnie che stanno investendo tempo, denaro e risorse nella VR, Gabe Newell vanta un patrimonio di ben 4 miliardi di dollari ottenuto grazie alla Valve senza contare la piattaforma Steam che vede 150 milioni di giocatori attivi. Il Vive di HTC viene venduto a 800 dollari rispetto la controparte Oculus Rift che viene 600 dollari o il PSVR che si aggira sui 399 dollari. 

Che la VR sia una tecnologia costosa non vi sono dubbi, molti non sono disposti a spendere cifre elevate per giocare da un’altra prospettiva, probabilmente in un futuro non troppo lontano (si spera) quando tutti potranno permettersi queste tecnologie, ci saranno titoli in grado di sfruttare appieno le potenzialità dei visori.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato