Migliorblog.it

HAT-P-7b: Il pianeta dove piovono zaffiri e rubini

Dopo il pianeta con la pioggia di vetro è il turno di HAT-P-7b, un corpo celeste osservato dal telescopio spaziale Kepler e caratterizzato da condizioni climatiche estreme che provoca una pioggia di elementi simili allo zaffiro e al rubino. Chiaramente parliamo di materiali che non sono propriamente pietre preziose come quelle che è possibile trovare sulla terra ma mostra di come su la pioggia può assumere forme differenti in base alle condizioni climatiche della sua stella.

Il pianeta delle pietre preziose 

Da alcuni avvistamenti è emerso che sul pianeta sono presenti venti in grado di spostare masse di nuvole. Il clima è davvero estremo, si parla di temperature che toccano i 2586 gradi nella parte esposta alla sua stella. A causa della sua rotazione sincrona, la sua faccia è sempre illuminata e quindi con temperature decisamente troppo elevate per l’evoluzione della vita con la faccia nascosta perennemente nell’oscurità.

La massa del pianeta è di 40% superiore a quella di Giove e come per tutti gli altri pianeti Kepler dista 500 anni luce circa dal nostro Sistema Solare, il che significa che viaggiando alla velocità attuale impiegheremmo migliaia di anni per raggiungerlo. Che non ci sia vita su HAT-P-7b non vi sono dubbi, cosi come l’impossibilità di avvicinarsi, per questo motivo e per la tecnologia che attualmente disponiamo, dovremo accontentarci di ammirarlo solo da un telescopio. La ricerca di una qualche forma di vita nell’Universo e dei suoi misteri continua senza sosta. 

Ti potrebbero interessare anche

Lascia un commento

Leggi Altro!