Harvard e MIT annunciano i tatuaggi smart

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 02-10-2017 13:35 Aggiornato il: 02-10-2017 13:38

Un gruppo di ricercatori di Harvard e del MIT, annunciano l’arrivo dei primi tatuaggi smart, dispositivi indossabili in ambito fitness e per tutelare la salute di coloro che decidono di applicarli sulla pelle

Annunciati gli smart tatuaggi

I tatuaggi sono dotati di appositi sensori in grado di registrare dati relativi alle condizioni fisiche dell’utente, senza il bisogno di collegarsi alla rete e quindi consumare dati o ricaricarsi con delle batterie.

L’inchiostro dei tatuaggi reagisce con la composizione chimica dei fluidi interstiziali, dando la possibilità di conoscere lo stato del sangue: verde per indicare la disidratazione e marrone per l’aumento del glucosio.  

I ricercatori stanno studiando un modo per rendere i tatuaggi poco invasivi, visibili solo in determinate condizioni o per il tempo necessario per ottenere le info desiderate. Inutile dire che come ogni altro dispositivo smart, anche i tatuaggi potrebbero essere associabili ad un’apposita applicazione sullo smartphone per la condivisione dei dati raccolti.

Non ci è dato di sapere quando saranno in commercio, nel frattempo vi rimandiamo ad un video dimostrativo: 

Lascia un commento