Galaxy Note8 vs Galaxy S8 Plus: quale scegliere tra i due mostri di potenza?

Pubblicato da: AlessioT- il: 13-11-2017 13:12

Come ben saprete la casa produttrice Samsung ha ufficializzato da non molto il suo nuovo phablet top di gamma Galaxy Note 8. In realtà, se tanto dobbiamo essere sinceri e non per mettere i puntini sulle I, l’azienda coreana durante l’anno aveva già avuto modo di commerciale un dispositivo molto simile: il Galaxy S8 Plus, device che ad oggi grazie al suo design unico e un hardware potentissimo è riuscito ad attirare l’attenzione di moltissimi consumatori.

Galaxy Note8 vs Galaxy S8 Plus

Galaxy Note8 vs Galaxy S8 Plus: quale scegliere tra i due mostruosi smartphone? Facciamo chiarezza

Entrando nello specifico, a primo impatto il Note di ottava generazione e il Galaxy S8 Plus hanno una certa somiglianza, in primis se si prende in considerazione l’infinity display. Nonostante esteticamente le differenze sono veramente poche, i due smartphone tra loro sono differenti e si rivolgono a pubblici diversi. Uno dei gap più evidenti è il costo, nel caso del Samsung Galaxy Note 8 per portarselo a casa, almeno per il momento, serve sborsare l’elevata cifra di 999 euro mentre per il Plus ad oggi viene 300 euro in meno della richiesta al lancio.

Ma tra specifiche tecniche, sistema operativo e funzioni in cosa si diversificano il Samsung Galaxy S8 Plus e il Galaxy Note 8? Andiamo a scoprirlo insieme. 

Display

Come ormai ci ha abituato da anni il colosso coreano con la gamma Note, anche il Note 8 possiede un ampio pannello touchscreen da 6.3 pollici ma in più c’è l’Infinity Display e tecnologia Super AMOLED. In realtà rispetto al Galaxy S8 Plus è un solo gradino più grande, visto che a bordo si ritrova uno schermo da 6.2 pollici. Quindi in termini di display le differente tra i due top di gamma sono veramente minime.

Forme e grandezze complessive

Più o meno il rapporto delle forme è spiccicato, tutte e due i dispositivi della compagnia coreana con i lati curvi possono abilitare il pulsante edge per un menu’ aggiuntivo che può tornare utile per diverse cose. Però, se si analizzano per bene, le carte in tavola almeno un po’ cambiano. Il Note di ottava generazione ha angoli decisamente meno smussati, rimangono più retti e poggia su una costruzione maggiore dell’S8 Plus, ovvero: 162,5 x 74,8 x 8,6 mm invece dei 159,5 x 73,4 x 8,1 mm dello smartphone svelato al grande pubblico a marzo di quest’anno.

Nonostante il phablet presenti uno chassis più grande, tra le mani non è cosi tanto difficile tenerlo, grazie ai soli 1.4 mm acquistato nei confronti dell’S8 Plus. Se nella parte anteriore le diversità non ci sono, sulla scocca posteriore tutto cambia vista la presenza di una dual camera e il lettore di impronte digitali.

Spostando l’attenzione sulle colorazioni, il Note 8 attualmente è disponibile nelle varianti Midnight Black e Maple Gold mentre S8 in Midnight Black, Orchid Gray e Arctic Silver, con l’aggiunta da qualche mese di Coral Blue e Rose Pink.       

Caratteristiche tecniche e potenza

Il Samsung Galaxy Note 8 neo suo arsenale vanta la bellezza di 6GB di RAM, 2 in più dei 4GB presenti a bordo del Galaxy S8 Plus. La CPU non fa una piega, l’Exynos 8895, ma in generale le performance sono un tantino migliori grazie all’aumento di memoria.

Android Nougat e poi il nuovo Oreo e le sue mille funzionalità

A bordo troviamo Android in versione 7.1.1, che entro fine 2017 diventerà ufficialmente Oreo! Molto probabilmente Samsung in primis rilascerà l’attesissimo aggiornamento su S8 e S8 Plus e solo successivamente su Note 8 ma sarà questione di qualche settimana non di più. L’interfaccia utente è uguale tranne per quanto riguarda le funzioni in più riservate alla S Pen.

Dual Camera per la prima volta, Samsung c’è!

Uno dei maggiori punti che differenziano il Galaxy Note 8 e il Galaxy S8 Plus è la presenza di una dual camera da 12 megapixel sul phablet, la prima del genere su un terminale dell’azienda coreana. 

Come per la concorrenza, la lente in più consente al dispositivo di ottenere stupendi effetti particolari, tra cui quelli per sfocare completamente la scena in secondo piano e aggiustare lo scatto, sia prima che dopo averlo già fatto.

Nessuna differenza vera e propria invece per la fotocamera anteriore che rimane da 8 megapixel e offre selfie di qualità.

La batteria mostruosa?

Forse la paura di non riscontrare problemi come avvenuto con il Note 7 ha condizionato la scelta di Samsung, sta di fatto che la batteria a bordo del Note 8 è più piccola di quella presenza su Galaxy S8 Plus. Su quest’ultimo ne troviamo una da 3.500 mAh mentre sul phablet una da 3.300 mAh. 

Giudizio finale

Tra i due top di gamma qualcosa cambia ma non aspettateti di certo cambiamenti drastici nell’uso quotidiano visto che entrambi offrono prestazioni incredibili. Se lo scopo principale è quello di acquistare un terminale con una superba qualità fotografica o il vantaggio del pennino allora non c’è alcun dubbio: puntate dritti sul Note 8

Lascia un commento