File cancellati per errore? E se fosse possibile recuperarli?

Pubblicato da: Luca M.- il: 10-12-2016 8:18

Che siano foto delle vacanze, importanti documenti della nostra vita lavorativa, o raccolte di contenuti multimediali, ad oggi affidiamo la custodia dei nostri preziosi dati ad Hard Disk e memory card ogni anno più capienti e veloci.

files-cancellati

Con l’avvento delle memorie allo stato solido il mondo dell’archiviazione digitale è stato rivoluzionato, sono aumentate a dismisura le prestazioni e l’assenza di parti meccaniche in movimento ha ridotto considerevolmente i rischi di una rottura fisica del supporto.

Ma i nostri file sono davvero al sicuro?

La risposta è no, o quantomeno non del tutto, può infatti capitare che vengano cancellati in maniera più o meno accidentale. Più frequentemente di quanto si possa credere, gli utenti perdono i loro preziosi dati per i più svariati motivi: semplice incuria, errore, o distrazione, errori di sistema, o infezioni da parte di virus.

Come agire in questi casi?

Qualsiasi sia la causa della perdita dei dati, è necessario rivolgersi ad un centro specializzato nel recupero dati che disponga delle competenze e dei software necessari per recuperare i file in maniera rapida ed efficace. Procedere con tecniche fai da te potrebbe infatti rendere il tutto irrimediabilmente irrecuperabile.

A permettere il recupero, in questi casi, sono appositi software che consentono di estrapolare i dati da quei cluster che sono stati segnati come cancellati, ma che al loro interno contengono ancora le nostre preziose informazioni.

Occorre infatti sapere che tutti i file cancellati, anche dopo essere stati rimossi dal cestino, non scompaiono in maniera definitiva, vengono semplicemente marcati come eliminati ed i loro cluster resi disponibili per essere sovrascritti da nuovi file. Questo cosa significa? Significa che non vengono completamente distrutti, ma esistono ancora, seppure in una forma che possiamo definire “virtuale”.

Recupero files cancellati: ci pensa RecuperoDatiRM.it!

Per recuperare i dati cancellati è necessario dunque l’uso di software professionali certificati che eseguono le operazioni necessarie evitando di scrivere sul supporto originario. Ogni nuova informazione scritta sul disco potrebbe infatti andare a sovrascrivere definitivamente i cluster nei quali erano immagazzinati i dati cancellati per errore, rendendoli irrecuperabili.

Dunque c’è sempre la speranza di recuperare quelle fotografie delle vacanze, o quei documenti di lavoro così importanti, andati perduti, occorre però affidarsi a dei professionisti. Troppo spesso si tende ad utilizzare software dalla dubbia provenienza che, in mani non esperte, possono arrecare più danno che vantaggio, magari sovrascrivendo i cluster con versioni mal recuperate dei file in questione.

Il consiglio è di rivolgersi ad una azienda come RecuperoDatiRM.it che, grazie alla sua pluriennale esperienza nel recupero dati, potrà effettuare il ripristino dei file eliminati, tempestivamente e nella più totale sicurezza.

Lascia un commento