Encelado potrebbe ospitare gli Alieni: La nuova scoperta della NASA

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 14-04-2017 10:16

La NASA ha ufficialmente annunciato tramite una conferenza stampa di aver scoperto uno strato di ghiaccio superficiale che nasconde un vasto oceano di acqua su Encelado, una delle lune di Saturno.

Encelado potrebbe celare la vita?

Nelle profondità dello strato liquido gli esperti ritengono che potrebbero esserci delle forme di vita batteriche. La scoperta è avvenuta grazie ai dati raccolti dalla sonda Cassini, la quale ha rilevato idrogeno molecolare ed anidride carbonica in alcune aree di Encelado. Si tratta di una prova schiacciante dell’esistenza di sorgenti idrotermali oceaniche e di elementi che potrebbero favorire lo sviluppo della vita.

L’abbondanza di idrogeno e di condizioni che favoriscono la formazione di metano dall’anidride carbonica, rappresenta un l’elemento importante per la presenza delle condizioni ottimali in temperatura ed energia per sostenere delle forme di vita. Si tratta del medesimo processo che si verifica nei nostri oceani. La presenza di alieni sulla luna di Saturno potrebbe diventare ben presto realtà, anche se parliamo sempre di forme di vita primordiali.

Fino ad oggi l’uomo non è mai riuscito a trovare una qualsiasi forma di vita nell’Universo e per questo motivo la domanda che turba da sempre il genere umano è “ma siamo davvero soli nel Cosmo?”  Non appena avremo ulteriori informazioni non esiteremo a condividerle con voi. 

Saturno è il sesto pianeta del nostro Sistema partendo dal Sole e il secondo più massiccio dopo Giove, classificato come gigante gassoso con un raggio pari a 9,5 volte quello della Terra e una massa 95 volte superiore. Il nome del pianeta deriva dalla mitologia romana e dal titano greco Crono. Il suo simbolo è una falce che indica l’agricoltura e lo scorrere del tempo. Saturno è composto dal 95% di idrogeno e il 3% di elio.

Lascia un commento