Cause e Soluzioni per la perdita di dati su iPhone x2

Pubblicato da: Giovanni Damiano- il: 29-09-2016 13:11

Vi siete mai chiesti da cosa è causata la perdita di dati su iPhone? EaseUS ha condiviso un infografica che illustra le cause e le possibili soluzioni per risolvere il problema, ed oggi vogliamo condividere il tutto con voi.

iphone-data-loss-and-recover

Perdita di dati su iPhone? Ecco le cause

Partiamo dalla perdita di dati, perchè si verificano? e quali sono le cause?

  • Il 35% dei casi si verifica quando i dati vengono cancellati in maniera accidentale
  • Il 5% in caso di infezioni quindi a causa di un virus
  • Il 10% quando si ripristina un iPhone senza prima effettuare il backup
  • Il 20% quando un vecchio iPhone entra a contatto con l’acqua
  • Il 15% in caso di furto
  • Il 15% in caso di errori durante l’aggiornamento o Jailbreak

Vediamo ora in percentuale quali sono le tipologie di dati più soggette alla perdita:

  • Il 20% di foto o video
  • Il 19% di contatti telefonici
  • Il 17% di messaggi testuali
  • Il 10% di iMessages o registro chiamate
  • Il 9% di messaggi WhatsApp
  • L’8% di Note
  • Il 7% di eventi Calendario

Quali sono invece in percentuale i casi nei quali l’utente è riuscito a evitare la perdita dei propri dati?

  • Il 36% imposta un PIN segreto
  • Il 29% effettua un backup dei dati su PC o cloud
  • il 22% installa applicazioni che possono localizzare l’iPhone
  • Il 14% installa antivirus
  • L’11% utilizza PIN o password più lunghe di 4 caratteri
  • L’8% installa applicazioni che possono backuppare i dati
  • Il 7% utilizza funzioni per la protezione dell’iPhone tramite la criptazione

Ora che abbiamo analizzato in percentuale quali sono i dati persi e i vari casi, è tempo di capire come fare per recuperare i dati da un iPhone. Esistono 3 differenti metodi che consentono di fare questo, scopriamo insieme quali.

  1. Recuperare i dati via Backup tramite iTunes
  2. Recuperare i dati via Backup tramite iCloud
  3. Recuperare i dati dall’iPhone

METODO 1

Collegate l’iPhone al PC via USB e aprite iTunes, a questo punto selezionate l’iPhone e scegliete di ripristinare il Backup

METODO 2

Se iTunes è disabilitato e quindi l’opzione che consente di auto sincronizzare i dati non è attiva, potete sempre ricorrere alla nuvola per farlo utilizzando iCloud.

METODO 3

Se non utilizzate la nuvola e iTunes, potete ripristinare i dati direttamente dall’iPhone, esistono applicazioni come EaseUS Mobisaver adatte allo scopo.

Si dice che prevenire è meglio che curare, per questo è sempre consigliabile seguire i consigli riportati di seguito per evitare spiacevoli situazioni:

  • Effettuare un backup giornaliero
  • Installare un buon antivirus
  • Attivare la geolocalizzazione
  • Impostare una password complessa per lo sblocco dell’iPhone
  • Evitare l’installazione di applicazioni esterne allo store
  • Collegare l’iPhone a iTunes o iCloud per il backup

E voi, vi siete mai imbattuti in questi problemi? L’infografica è stata realizzata dal Secure Data Recovery Services

Lascia un commento